Bocciati da dermatologi Usa i jeans anticellulite

Trucco in spiaggia promosso dai dermatologi, previene tumori
24/06/2013
1 italiano su 5 usa lettino solare e ignora i rischi
01/07/2013
Show all

Bocciati da dermatologi Usa i jeans anticellulite

”E’ Marketing puro”: i leggings, i pants e i jeans anticellulite non snelliscono ne’ cancellano la pelle a buccia d’arancia. Questo il verdetto dell’American academy of dermatology che attraverso il portavoce Bruce Katz, dermatologo a New York, boccia senza appello il metodo.

”Certamente se ci si avvolge per una settimana in alcuni tessuti, stretti e avvolgenti, probabilmente si puo’ perdere del peso ma questi abiti non hanno alcun effetto sulla cellulite” spiega il dottor Katz sulle pagine del New York Times dei giorni scorsi. Il business dei trattamenti anticellulite fatti di stoffa aumenta. Leggings, hotpants e jeans sono arricchiti di ‘microcapsule’ di caffeina, noto anticellulite, insieme ad estratti di aloe vera ed olivo idratanti, perfino ‘tagliati’ in modo tale da svolgere un drenaggio linfatico su cosce, glutei e pancia e migliorare la circolazione. Calzoni, ma anche magliette e canottiere fabbricate con fibre di nylon e lycra arricchite anche di retinolo, rame e vitamina E. E’ di questi giorni il lancio in tutta Europa, Italia compresa, di jeans anticellulite dotati di uno spray per ricaricarli di principi snellenti anche dopo i lavaggi, di un denim brand statunitense rinomato.

Promettono gli stessi effetti dei massaggi fatti nelle Spa ed hanno come testimonial Elizabeth ‘lizzy’ Jagger, figlia del cantante dei Rolling Stones. Li promuove con riserva la corrispondete del Telegraph che li ha indossati per 15 giorni abbinando un allenamento in palestra e corse nei parchi. La giornalista ammette un calo di pancia e glutei, nessun effetto invece sulle cosce. ”Onestamente ho dei dubbi” precisa nel video postato nel sito del quotidiano londinese che e’ schizzato ai primi posti delle pagine piu’ cliccate. ”I tessuti cosmetici che rilasciano sostanze attive sono la nuova frontiera della dermatologia estetica”, precisa Norma Cameli, responsabile dermatologia estetica all’ospedale San Gallicano di Roma ”Gia’ si impiegano con successo tessuti tecnici contenenti sostanze antimicrobiche, antifungine, antinfiammatorie o con filtri solari e l’inserimento di sostanze snellenti puo’ essere paragonabile all’uso di una crema cosmetica anticellulite, perche’ contengono gli stessi principi attivi che agiscono sulla pelle. Jeans e pantacollant non eliminano la cellulite e non sostituiscono i massaggi drenanti. Creme o tessuti da soli non bastano, devono essere abbinati all’attivita’ fisica e ad una dieta priva di grassi e sale”.

FONTE: ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *