I nei su mani e piedi bambini non sono a rischio melanoma

Trucco in spiaggia promosso dai dermatologi, previene tumori
24/06/2013
Show all

I nei su mani e piedi bambini non sono a rischio melanoma

Sospettati di essere ‘pericolosi’, i nei sul palmo della mano e sulla pianta dei piedi di bambini e adolescenti sono in realta’ quasi sempre innocui o comunque lesioni benigne.


E’ emerso da uno studio condotto dalla Clinica Dermatologica dell’Universita’ dell’Aquila che ha classificato i cambiamenti nel tempo di 75 nevi di mani e piedi, in pazienti tra 0 e 18 anni, presentata in occasione dell’EUROMELANOMA DAY 2013 (27 maggio), la campagna europea di informazione su melanoma e tumori della pelle, promossa dalla SIDeMaST – Societa’ Italiana di Dermatologia medica, chirurgica, estetica e delle Malattie Sessualmente Trasmesse. Quest’anno la campagna sara’ dedicata interamente alla consulenza da parte di specialisti dermatologi: (numero verde 800591309 attivo il 27 maggio) per essere messi in contatto con il centro dermatologico piu’ vicino.

I dati emersi hanno dimostrato che, in oltre il 60% dei casi, questi nevi sono cambiati nel tempo, principalmente riducendo la pigmentazione e regredendo; inoltre, le lesioni sospette, asportate, sono risultate forme benigne all’esame istologico. I nei di bambini e adolescenti localizzati in regione palmo-plantare, quindi, non devono necessariamente essere sottoposti a monitoraggi intensivi o addirittura asportati sulla base della sola osservazione clinica o del timore di possibile degenerazioni dopo traumi ripetuti.

”La ricerca sul melanoma ha recentemente prodotto risultati molto importanti –  sottolinea Ketty Peris, Direttore della Clinica Dermatologica dell’Universita’ de L’Aquila – sia dal punto di vista terapeutico, grazie a nuovi farmaci, sia dal punto di vista diagnostico”. (ANSA).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *