Impianto di fillers

La perdita di elasticità della cute e l’assottigliamento del grasso sottocutaneo sono alla base della formazione delle rughe del volto; la contrazione dei muscoli che controllano la mimica del volto determina la formazione delle rughe soprattutto nel terzo superiore del viso, nella fronte e intorno agli occhi (zampe di gallina), mentre nella zona inferiore del volto le rughe si formano soprattutto in conseguenza della perdita di volume e della discesa dei tessuti, nella zona tra la guancia ed il naso ed intorno alle labbra.

Fumo di sigaretta ed eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti sono importanti fattori peggiorativi che accelerano il processo di invecchiamento della pelle.

I filler, in italiano “riempitivi”, sono dei materiali utilizzati per trattare le rughe cutanee, le cicatrici e per ingrandire le labbra.
Esistono diversi prodotti con caratteristiche specifiche che vano scelti in base alla zona da trattare.

I fillers moderni sono tutti a base di acido ialuronico, che è una sostanza che è presente naturalmente nel nostro corpo.

Possono avere una densità diversa da prodotto a prodotto e quindi avere una durata che varia da 6 a 12 mesi, ma sono sempre riassorbibili.
Iniettando l’acido ialuronico la ruga si solleva dall’interno e scompare. Le iniezioni sono indolori in quanto i moderni fillers sono quasi sempre associati a miscele di anestetico locale per minimizzare il fastidio durante l’applicazione.

L’effetto è immediato e non è necessaria nessuna astensione dall’attività sociale o lavorativa; nelle primissime ore successive all’impianto, si possono formare dei pomfi e/o piccoli ematomi appena visibili, che regrediscono in circa 48 – 72 ore.

Il filler è ideale per le rughe profonde tra guancia e naso, per le labbra e per riempire tutte le aree del viso che si sono “sgonfiate”, come la guancia e il solco delle lacrime. Si usa anche per alzare e rinforzare (volumizzare) lo zigomo, arrotondare la guancia, alzare l’angolo della bocca.

Cos’è l’ acido ialuronico

L’acido ialuronico è una sostanza naturalmente presente nel nostro organismo e precisamente nel derma.
Ha la caratteristica di stimolare la produzione di nuovo collagene e favorendo l’adesione tra le cellule aumenta la compattezza cutanea con un notevole effetto anti-aging.
L’infiltrazione di acido ialuronico può essere fatta da sola utilizzando vari prodotti commerciali che vanno sotto la categoria dei filler o a completamento di altri trattamenti anti-aging come il botulino e la biorivitalizzazione cutanea.
L’infiltrazione di acido ialuronico trova la sua indicazione principale in alcune zone del viso come i solchi naso-genieni (quelli ai lati del naso), le zampe di gallina, ecc.
L’iniezione si effettua nello spessore del derma a profondità variabile a seconda della zona da trattare: si tratta di punturine quasi indolori, grazie anche all’ago utilizzato che è molto sottile. I nuovi prodotti sono disponibili miscelati con soluzione anestetica per ridurre veramente al minimo ogni fastidio.
Il risultato dopo l’applicazione è immediato e molto naturale. Trattandosi di una sostanza riassorbibile il trattamento è sempre reversibile ed è possibile intervenire più volte con successivi ritocchi e, cosa non trascurabile, rispetto alla chirurgia, ogni trattamento ha costi notevolmente ridotti.